Città del Vaticano

Legame inscindibile tra ebraismo e cristianesimo

« ... si riconosce il rapporto inscindibile che collega il cristianesimo alla religione ebraica come a sua matrice perennemente viva e valida»


(Dal discorso pronunciato dal Papa durante l'Udienza del 28 giugno 2006) - [Testo integrale]

Così Benedetto XVI durante la catechesi tenuta ieri mattina in piazza San Pietro dedicata all’insegnamento della lettera scritta da uno degli apostoli, Giacomo detto “il Minore”. Un incontro festoso, quello di ieri, malgrado la giornata molto calda che per la seconda settimana di seguito ha spinto il Papa a comunicare che avrebbe «tagliato» il discorso preparato, «che leggerete sul L’Osservatore Romano», ha detto sorridendo.
 


  [Fonte: Santa Sede 28 giugno 2006] 



 Roma

Rapporto Aiuto alla Chiesa che Soffre, Libertà religiosa a rischio soprattutto in Asia

Colpiti dalla minaccia del terrorismo, in Iraq e in Palestina decine di migliaia di cristiani hanno scelto la via dell'esilio, mentre in Arabia Saudita e Iran si consumano gravi violazioni della libertà religiosa, e in India i missionari cristiani sono oggetto di sistematica violenza. Queste alcune delle segnalazioni dell'opera di diritto pontificio Acs (Aiuto alla Chiesa che soffre) che, nel suo Rapporto 2006 presentato oggi a Roma, offre una panoramica della libertà religiosa nei cinque continenti. Maglia nera all'Asia dove si contano gravi violazioni a questo diritto anche nel Myanmar, nel Laos, in Vietnam e Corea del Nord. In Cina funzionano a pieno ritmo i campi di concentramento e di tortura per i Falun Gong e i buddisti tibetani, e proseguono gli arresti di cattolici e protestanti. In Indonesia la libertà religiosa è minacciata dal terrorismo integralista islamico. ...continua

 


  [Fonte: SIR / AsiaNews 27 giugno 2006] 



 Turchia

Tarso, sulle orme di San Paolo

A Tarso (Turchia), dal 26 al 28 giugno, si terrà il X Simposio paolino su «Paolo Apostolo tra Tarso e Antiochia archeologia storia e religione». Il simposio paolino, che è promosso dall'Istituto Francescano di Spiritualità della Pontificia Università Antonianum di Roma e dalla Università Muastafa Kemal di Antiochia (Antakya), tratterà della storia del cristianesimo in Turchia, del sufismo, del dialogo interreligioso, della figura di Paolo e di alcuni Padri della Chiesa. Interverranno relatori delle Università di Istanbul e di Antakya per la parte musulmana e di varie Università statali e pontificie per la parte cattolica. È prevista la presenza del metropolita greco-ortodosso di Aleppo, Paul Yazigi. Il Simposio si chiuderà ad Antiochia, nella Grotta di S. Pietro, unico ricordo dell'antica presenza cristiana in città.

 


  [Fonte: Avvenire 24 giugno 2006] 



 Città del Vaticano

XVII Plenaria del Pontificio Consiglio migranti e itineranti. Dialogo, sollecitudine della Chiesa e rapporto tra Stati e libertà religiosa: 

sono parole chiave del Documento Finale pubblicato oggi dal Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti, a seguito della XVII Plenaria che si è svolta dal 15 al 17 maggio scorso. Di fronte all'aumento della migrazione dei musulmani verso i Paesi europei e il Nord America, la Chiesa chiede autentico dialogo, mutuo rispetto e solidarietà umana. Nella giornata conclusiva della Plenaria, l’Arcivescovo Giovanni Lajolo, Segretario per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, ha affermato che, al di là di timori e titubanze, una gestione accorta e trasparente delle migrazioni potrebbe recare benefici sia ai Paesi di origine che a quelli di destinazione. Egli ha affrontato così un tema dibattuto in varie nazioni europee, timorose di aprire il proprio territorio e, tuttavia, in cronica necessità di manodopera giovane, flessibile e a buon mercato, il cui impiego lavorativo sembra avere limitate ricadute negative sull’occupazione dei lavoratori autoctoni. ...continua

>Sintesi degli argomenti trattati nella Plenaria
>Testo integrale del Documento conclusivo

 


  [Fonte: Zenit 20 giugno 2006] 



 Londra

Londra, foto della "Dimostrazione della Religione della Pace"

Qualcuno, nella convinzione che queste foto non siano state divulgate, ha inviato a ICN-News, da cui le abbiamo tratte, il servizio fotografico che proponiamo senza commenti. Il messaggio, d'altronde, è chiaro. Ecco un compendio dei testi scritti su cartelli:
Europa, la pagherai. Il tuo 9/11 sta per arrivare
Uccidete quelli che insultano l'Islam
Europa, la pagherai. La demolizione sta per arrivare
Scannate quelli che prendono in giro l'Islam
Europa la pagherai. Lo sterminio sta per arrivare
Europa, impara qualcosa da 9/11
Tagliate la testa a quelli che insultano l'Islam
E: Libertà vai all'inferno!

>Per chi è interessato alle foto

 


  [Fonte: ICN-News 23 giugno 2006] 



 Roma

Indagine sulla promozione della Bibbia

Si terrà il 26 giugno 2006 alle ore 11.00 presso la Sala Stampa Estera (via dell’umiltà 83/C) la conferenza di stampa di presentazione della Ricerca su “La promozione della Bibbia, impegno comune di cattolici, protestanti e ortodossi”. E’ promossa dall’Alleanza Biblica Universale e dalla Società biblica in Italia. Un progetto portato avanti “nel contesto del nostro intendimento di raggiungere la massima possibile, effettiva e significativa diffusione delle Sacre Scritture e di aiutare le persone ad interagire con la Parola di Dio” spiegano i promotori della ricerca. Nel 2001, infatti, l’Alleanza Biblica Universale (ABU), attraverso le Società bibliche nazionali di Italia, Spagna e Francia ha avviato il progetto di ricerca di tre anni per “approfondire maggiormente lo studio dell’atteggiamento che i cattolici hanno verso la Bibbia e il loro eventuale interesse a sostenere programmi di diffusione biblica sia in patria che all’estero”....continua
 


  [Fonte: CEI 21 giugno 2006] 



 Roma

L'altare papale fuori le mura (Basilica Ecumenica di S. Paolo fuori le Mura)

Un evento romano importante per la cristianità. Migliaia di persone si accingono a venerare San Paolo sulla via Ostiense. La sua sepoltura è posta sotto l'altare papale della Basilica Pontificia fuori le mura. È il luogo in cui si svolgono gli eventi celebrativi del Triduo Petro-Paolino, che hanno inizio il prossimo 26 giugno e culminano con l'amata processione delle catene del Santo la sera del 29 giugno.

>Programma del Triduo
 


  [Fonte: Abbazia S.Paolo 19 giugno 2006] 



 Lubiana

Chiese Europee: da sabato, a Ljubljana (Slovenia), l'incontro dei segretari generali delle Congerenze Episcopali

Si riuniranno a Ljubljana (Slovenia), dal 24 al 27 giugno, i segretari generali delle 34 Conferenze episcopali d’Europa. L’incontro si svolge su invito della Conferenza episcopale Slovena e del suo segretario Andrej Saje. Diversi i temi al centro dell’incontro; tra questi: la collaborazione tra le Conferenze episcopali in Europa in ambiti pastorali urgenti, come migrazioni, società dei mass-media, rapporto con i musulmani in Europa; questioni legate all’ecumenismo, in particolare gli sviluppi del processo della Terza Assemblea ecumenica europea (Sibiu, Romania, 4-9 settembre 2007) e la presenza crescente in Europa delle Chiese pentecostali, evangeliche, libere. I segretari generali delle Conferenze episcopali rifletteranno anche su temi legati al processo di unificazione europea: il dibattito sul Trattato costituzionale, il programma di ricerca dell’Unione europea... Parte dei lavori sarà, infine, dedicata allo scambio su alcuni questioni di attualità della vita delle Conferenze episcopali: rapporto Chiesa-Stato e traffico degli esseri umani. Al termine dei lavori verrà diffuso un comunicato finale.

 


  [Fonte: SIR 19 giugno 2006] 



 Ecumenismo e dialogo

Stralcio da un documento basilare per il dialogo ebraico cristiano, ma molto attuale anche in riferimento al dialogo ecumenico

Il Card Bea, in un discorso al Capitolo Generale della Congregazione di N.S. di Sion, il 15 gennaio 1964
[...]
ricorda quel che disse il santo padre Paolo VI a proposito della separazione dei cristiani: «Se fra le cause di questa separazione, una colpa potesse esserci imputata, ne chiediamo umilmente perdono a Dio e sollecitiamo anche il perdono dei fratelli che si sentissero offesi da noi». Questa parola fece molta impressione sui protestanti. E aggiunge: " E lo stesso per gli ebrei. La chiesa, e specialmente i figli della chiesa, i cristiani, hanno commesso delle ingiustizie contro il popolo ebraico. Si può confessarlo senza offendere la verità".

 


  [Fonte: InternEtica 17 giugno 2006] 



 Roma

Echi dal viaggio di Benedetto XVI in Polonia. Il filo rosso dell'Ecumenismo

Il dialogo ecumenico è un altro dei fili rossi che guidano questo viaggio. Lo stesso Papa lo ha sottolineato nell'incontro con i rappresentanti delle altre confessioni cristiane nella Chiesa luterana della Santissima Trinità a Varsavia. "In questo incontro di comune preghiera", ha sottolineato il pontefice, "vedo una delle tappe per realizzare il fermo proposito che ho fatto all'inizio del mio pontificato. Quello di considerare una priorità del mio ministero la restituzione della piena e visibile unità tra i cristiani". Gesti concreti di carità realizzati in comune dalle diverse confessioni e matrimoni misti, osserva il Papa, sono i due strumenti principali per far procedere il cammino ecumenico. Una sottolineatura che è stata molto apprezzata dai rappresentanti delle altre Chiese.
 


  [Fonte: InternEtica 15 giugno 2006] 



 Roma

Benedetto XVI ai media cattolici: "Siate costruttori di ponti di comunicazione"

Il 2 giugno, nell'aula della Benedizione del Palazzo apostolico Vaticano, Benedetto XVI ha ricevuto in udienza i dirigenti, i giornalisti e i tecnici dei media promossi dalla Conferenza episcopale italiana (Cei), il quotidiano cattolico "Avvenire", il canale televisivo satellitare Sat2000, il Circuito radiofonico InBlu e l'agenzia Sir. Nel corso dell'incontro il Papa ha proposto una riflessione sui rapporti tra fede e cultura, come si sono sviluppati negli ultimi decenni, utile "per cogliere il significato complessivo del lavoro" all'interno del mondo dell'informazione. Non sono mancati riferimenti alla cultura europea....continua
 


  [Fonte: Avvenire 4 giugno 2006] 



 Tallinn

Williams (KEK), "Un tempo di grandi sfide". Da domani a Tallinn l'incontro della Commissione Chiese in dialogo

"Questo è un tempo di grandi sfide per le relazioni ecumeniche all'interno dell'Europa. La Commissione Chiese in dialogo può svolgere un ruolo chiave nella promozione del dialogo ecumenico, in particolare tra Chiese ortodosse e non ortodosse all'interno del nostro continente". Così Colin Williams, segretario generale Kek (Conferenza delle Chiese europee, che riunisce 125 Chiese ortodosse, protestanti, anglicane e veterocattoliche), alla vigilia dell'incontro annuale della Commissione Chiese in dialogo (organismo della stessa Kek) che si apre domani 8 giugno a Tallinn, in Estonia (fino al 12), e sarà incentrato sulle relazioni tra Chiese ortodosse e Chiese della Riforma. Incontro che, spiega Collins, "ci aiuterà a fare il punto della situazione e a programmare il futuro". I quindici membri della Commissione, provenienti da diverse Chiese europee, rifletteranno sulle recenti consultazioni teologiche avvenute tra ortodossi e protestanti (a riferirne, tra gli altri, Sisto Saarinen, della Facoltà teologica evangelica dell'Università di Helsinki, e padre Andrei Eliseev, della Chiesa ortodossa russa). Fra i temi in agenda anche il processo di ristrutturazione all'interno della Kek, la Terza Assemblea ecumenica europea (Aee3), le relazioni con le altre religioni, la cooperazione tra facoltà teologiche e formazione ecumenica in Europa.
 


  [Fonte: SIR 7 giugno 2006] 



 Terni

I Cristiani e l'Europa, loro compito è “Annunciare insieme il Vangelo”

A Terni, dal 5 al 7 giugno, si tiene il terzo Convegno ecumenico nazionale, organizzato congiuntamente dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia, dalla Commissione episcopale per l’ecumenismo e il dialogo della Conferenza episcopale italiana, e dalla Sacra arcidiocesi ortodossa d'Italia. Dopo i convegni ecumenici di Perugia sul Padre Nostro (1999) e di Viterbo sulle Beatitudini (2003), il tema affrontato a Terni sarà quello della Carta ecumenica, firmata a Strasburgo nel 2001 dai rappresentanti della Conferenza delle chiese europee (KEK) e del Consiglio delle conferenze episcopali europee (CCEE). Il convegno sarà aperto da S.E. Zervos, metropolita della Sacra arcidiocesi ortodossa d'Italia, da mons. Vincenzo Paglia, presidente della Commissione per l’ecumenismo e il dialogo della CEI, e dal pastore Jean-Arnold De Clermont, presidente della KEK....continua

>Dichiarazione conclusiva
 


  [Fonte: SIR 5-6-7 giugno 2006] 



 Roma

E Tony Blair invita il Papa in Gran Bretagna

Benedetto XVI l’altro ieri, nel corso dell’udienza a Tony Blair, ha ricevuto un «invito aperto» a recarsi in Gran Bretagna. Fonti vaticane riferiscono che il premier britannico ha sottoscritto l’invito al Pontefice da parte dei vescovi britannici; la visita potrebbe includere l’Irlanda del Nord, la provincia dove cattolici e protestanti si sono fatti guerra per tutta la seconda metà del secolo scorso: lo ha scritto ieri il Sunday Times, domenicale del quotidiano britannico. Sarebbe la prima visita di un Papa nel cosiddetto “Ulster” e il luogo più probabile secondo il Sunday Times sarebbe Armagh, dove si trovano una cattedrale cattolica e una cattedrale della Chiesa d’Irlanda (ramo irlandese della Chiesa Anglicana protestante)....continua

 


  [Fonte: Il Tempo 4 giugno 2006] 



 Roma

Nelle sue intenzioni per il mese di giugno, il Papa prega per la comprensione cristiana del dialogo interreligioso e l’inculturazione del Vangelo

Benedetto XVI pregherà a giugno soprattutto “perché i pastori e i fedeli cristiani considerino il dialogo interreligioso e l’opera di inculturazione del Vangelo come un quotidiano servizio da rendere alla causa dell’evangelizzazione dei Popoli”. Lo annuncia l’intenzione missionaria dell’Apostolato della Preghiera, che il Santo Padre assume come propria per offrire le sue preghiere e i suoi sacrifici insieme a migliaia di laici, religiosi, religiose, sacerdoti e Vescovi del mondo intero. Il Papa prega anche tutti i mesi per un’intenzione generale, che per il mese di giugno recita: “Perché le famiglie cristiane accolgano con amore ogni bambino che viene all’esistenza, e circondino con affetto i malati e gli anziani che hanno bisogno di cure e assistenza”.

 


  [Fonte: Zenit 1 giugno 2006] 



 Camaldoli

Consultate le proposte che vengono da Camaldoli!

ego vobis, vos mihi

Settimane, convegni, colloqui, incontri tempi liturgici ritmati dal calendario...

Iniziative ideate dai tre centri della comunità monastica e iniziative concertate con istituzioni, associazioni e altre comunità.

Un programma che ogni anno torna a ripercorrere itinerari quasi storici e ciclicamente li ripropone; ma insieme ne accoglie di nuovi.

Letture della Bibbia e dei Padri della Chiesa, itinerari di meditazione, lectio divina, esercizi spirituali ...continua

 


  [Fonte: Monastero di Camaldoli] 











2003
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic

5932 - visitatori
 
 

 
 


| home | | inizio pagina |