Città del Vaticano/Mosca/Kazan
 

Il papa riconsegna ai russi ortodossi la veneratissima icona. Tra il popolo di Mosca l'entusiasmo travolge la diplomazia.

Il 28 agosto, festa della Dormizione della Madonna nel calendario ortodosso, Giovanni Paolo II riconsegna al patriarca di Mosca la sacra icona della Madonna di Kazan già custodita in Vaticano nel palazzo pontificio. Per la riconsegna, il papa ha inviato una sua delegazione, guidata dal Card. Walter Kasper.

Ci sono regali e regali. Ma quello che Giovanni Paolo II ha fatto alla Russia, alla sua Chiesa e alla sua gente, inviando un suo cardinale al Patriarca Alessio II per consegnargli l’icona di Kazan, è davvero qualcosa di speciale. Ha ridato loro un pezzo di se stessi.
Un "pezzo" della Russia migliore, così importante per un popolo che ancora ha paura del suo passato recente, ma non ama quello remoto, e tanta ansia nutre sul proprio futuro.
Un "pezzo", soprattutto, che ha avuto la capacità di scavalcare ogni mediazione diplomatica per andare dritto ai sentimenti di tutti. Anche se solo in pochi – ma erano tanti da non poter respirare – sono riusciti a vedere il momento del ritorno, quando la kazastankaya è stata levata in alto nella chiesa dell’Assunzione.
Tutti hanno potuto vedere, e capire, l’immensità e gratuità di quel dono. E tutti ne hanno parlato, nelle strade e sugli autobus, ripetendo spassiba, grazie. Grazie, Papa di Roma. Una base su cui costruire una nuova stagione dell’ecumenismo. Che parte dal basso, lasciandosi finalmente alle spalle sospetti e contrasti....continua
 


  [Fonti: L'espresso, Il Foglio, Avvenire agosto 2004] 



 Torre Pellice
 

A Torre Pellice il Sinodo Valdese-metodista. I vescovi Paglia e Debernardi in rappresentanza dei cattolici.
In un clima solenne e al tempo stesso festoso si aprirà oggi a Torre Pellice il Sinodo delle Chiese valdesi e metodiste. "Sinodo", etimologicamente, significa "cammino insieme" e la prassi del camminare insieme è davvero tipica dell'ecclesiologia protestante. Questa settimana di fine agosto, ogni anno, segna il momento di sintesi e di programmazione della vita delle Chiese riformate italiane; si tratta di una verifica a cui partecipano uomini e donne, responsabili di comunità e semplici credenti....continua

 


  [Fonte: "Avvenire" 22 agosto 2004] 



 Bagdad
 
Najaf, il Vaticano «è pronto alla mediazione»

Il portavoce dell'Esercito Mahdi si dice disponibile a combattere ma anche a negoziare. La Santa Sede è disponibile ad un'opera di mediazione volta a salvare Najaf, la città santa degli sciiti dell'Iraq. 
«Se sarà richiesta - ha affermato il Segretario di Stato Angelo Sodano - ben volentieri il Papa acconsentirà a questa mediazione.
 Lo scopo è che tutte le parti si mettano intorno ad un tavolo e si parlino». «Tutta l'opera del Papa e della Santa Sede - ha spiegato il cardinale ai microfoni del Gr Rai - è un'opera di mediazione, anche se non sempre nel senso tecnico previsto dal diritto internazionale, per il quale una mediazione può essere richiesta solo da uno Stato. Ma esiste un'altro tipo di mediazione, più vicina a quello che possiamo chiamare "buoni uffici". È un'opera pratica di mediazione che si esplica nel cercare di aiutare le parti a parlarsi. E a questo siamo sempre disponibili. Certamente il Papa non si tirerà indietro». Intanto l’Esercito Mahdi si è detto pronto a qualsiasi offensiva a Najaf, ma è anche disposto ad accettare ogni iniziativa di pace. Lo ha dichiarato un portavoce di Moqtada Al Sadr in un’intervista concessa ieri sera alla tv satellitare araba Al Jazira. Ahmad al Shibani ha affermato che ogni offerta di tregua avviata dal governo ad interim - definito «agente per procura dell’occupazione Usa in Iraq» - sarebbe ben accetta dal dirigente radicale sciita. «Vogliamo fermare lo spargimento di sangue - ha dichiarato - salvaguardare l’onore e integrità del popolo iracheno e mettere fine agli scontri»...>>leggi
 


  [Fonte: corriere.it 16 agosto; l'espresso 24 agosto 2004] 



 Atene
 

Conferenza di Atene del Patriarca Bartolomeo I
Messaggio del Card. Kasper

Il 10 ed 11 agosto il Patriarca ecumenico Bartolomeo I ha indetto una Conferenza ad Atene, in collaborazione con la Municipalità Olimpica di Amaroussion, nell’ambito dell’Edizione 2004 dei Giochi Olimpici. La Conferenza, sul tema “La religione, la pace e l’ideale olimpico”, si propone di presentare i Giochi Olimpici come visione di un mondo nel quale tutti i popoli, in una competizione pacifica e leale, perseguono i loro interessi legittimi, al di là di ogni discriminazione, e contribuiscono all’edificazione di una società armoniosa e libera, giusta e rispettosa dei diritti umani.....continua

 


  [Fonte: Radio Vaticana 12 agosto 2004] 



 Roma
 
Ratzinger: la cultura turca non è europea
Il cardinale Joseph Ratzinger si è detto contrario all'ingresso della Turchia nell'Unione Europea. «Nella storia, la Turchia ha sempre rappresentato un continente diverso, in permanente contrasto con l'Europa», ha dichiarato il prefetto della Congregazione per la dottrina della fede in un'intervista al settimanale allegato a "Le Figaro". «Sarebbe un errore rendere uguali i due continenti, significherebbe una perdita di ricchezza, la scomparsa della cultura in favore dei benefici in campo economico». Il cardinale è tornato poi a stigmatizzare il fatto che nella Costituzione europea non si accenni alle radici cristiane del Vecchio Continente. «Dovremmo continuare a discuterne», ha detto, «perché credo che dietro all'opposizione» di alcuni paesi a inserire un riferimento «si nasconda un odio che l'Europa ha verso se stessa e la sua grande storia».
 
 


  [Fonte: Avvenire 12 agosto 2004] 



 Roma
 

Le Chiese d’oriente iniziano oggi l’ufficio mariano della praclisis, rito antico di supplice invocazione alla Madre di Dio.  
Quindici giorni di digiuno preparano i monaci e i fedeli delle Chiese Orientali alla solennità dell’Assunta. In questo periodo, tutti i monasteri e le chiese dell’ecumene bizantina celebrano la solennità rituale dell’Ufficio Mariano della Paraclisis, il rito cioè di supplice invocazione alla Madonna, che il Papa ha arricchito con indulgenza plenaria. Tutto il mese di agosto è dedicato alla Madre di Dio nelle Chiese d’Oriente, ma la cosiddetta “quindicina dell’Assunta” diventa un momento di intensa partecipazione per i fedeli. Anche a Roma, nella Basilica di Santa Maria in via Lata, viene celebrata da trentanni la Paraclisis, con le preghiere, i canti bizantini tradotti in lingua italiana. Ogni sera, si ripeterà il rituale con l’intenzione di implorare dalla Vergine l’unità delle Chiese, la benedizione divina sulle famiglie e su ogni creatura. Culmine delle celebrazioni la veglia del 14 agosto a Santa Maria Maggiore. 

 


  [Fonte: Radio Vaticana 1 agosto 2004] 



 Berlino
 

Germania: religione e media in Europa

Quale ruolo può avere la religione nei mass media europei? Se ne parlerà durante l'edizione di quest'anno del Premio Europa 2004, con una conferenza che si svolgerà a Berlino dal 15 al 17 ottobre centrata proprio su questo tema.

 "Dobbiamo affrontare oggi una questione essenziale – afferma Susan Hoffmann, organizzatrice della conferenza e festival manager al Premio Europa - come possono le diverse culture e religioni costruire insieme l'Europa anziché solamente coesistere a distanza o lottare tra di loro? Quali forze negano o incoraggiano questa coesione e quale ruolo giocano i media in questo processo ineluttabile?". Interverranno responsabili di canali televisivi di tutta Europa e rappresentanti di istituzioni europee. La conferenza è realizzata in collaborazione con il Consiglio delle autorità locali e regionali del Consiglio d'Europa, la European broadcasting union e il Festival europeo per la tv, radio e internet.
 


  [Fonte: S.I.R. (Servizio Informazione Religiosa) 08.04] 



 Roma
 
CIBES (Centro Internazionale Bibbia e Storia) Corsi di Ebraico Biblico
Tenuti dal Prof. Giovanni Odasso 
presso le Ancelle del Sacro Cuore
Via XX Settembre, 65/b - Roma
__________________________
17-22 agosto

Esercizi Spirituali
Dal 17 agosto (h. 16.30) fino al 22 (ore 14) sarà tenuto il corso di Esercizi spirituali dal tema: "Il Regno di Dio e la salvezza dell'uomo". Le meditazioni, svolte su testi fondamentali della Scrittura, favoriscono l'esperienza dell'amore del Signore, la conoscenza del suo disegno di salvezza, la dignità di ogni uomo e il valore della speranza nella vita quotidiana dei discepoli del Signore risorto, adoratori di Dio in spirito e verità.

23-28 agosto

Ebraico III
Il corso, con la lettura del Sal 22 e di Ez 34, approfondisce in modo organico la sintassi dell'ebraico biblico esaminando le conoscenze raggiunte e le nuove prospettive delineate dalla ricerca scientifica in questo settore,


INFORMAZIONI UTILI:
Segretaria del CIBES, Sig.ra Angela Pak
Tel. 06 8170961

e-mail debarim@tiscali.it 

Per sapere di più sul CIBES
 


  [Fonte: InternEtica] 



 Londra
 

Dialogo cristiano-islamico
Anche nel Regno Unito il problema del dialogo interreligioso è sempre più pressante. Nei giorni scorsi, il tema è stato al centro di una sessione mista ospitata presso l’arcivescovado di Canterbury. Cristiani e musulmani hanno lanciato la proposta di creare una struttura ufficiale di riferimento che metta al primo posto il problema della coesistenza pacifica.

 


  [Fonte: Ecumenismo e dialogo] 



 Camaldoli
 

Le Settimane di Camaldoli - Agosto 2004
__________________
DOM 1 - SAB 7 agosto

Settimana di riflessione su tematiche antropologiche attuali

Tema: Il sentimento del tempo:
come cambiano le età della vita.
Corso per giovani, genitori e formatori
Animato da Rosanna VIRGILI, docente di Sacra Scrittura all’Istituto teologico marchigiano di Ancona e Fermo
______________________
MAR 10 - VEN 20 agosto

GIORNATE DI INCONTRO E RIFLESSIONE PER FAMIGLIE

Tema: “Vi darò un cuore nuovo” (Ez 36,26)
Percorso biblico sapienziale per gruppi familiari sul tema dell’alleanza
Le giornate prevedono momenti di incontro di gruppo, di scambio fraterno e la condivisione dei momenti di preghiera
______________________
DOM 22 - SAB 28 agosto

ASPETTI DI MISTICA CRISTIANA
Tema: Il desiderio, traccia di ulteriorità

___________________
DOM 29 agosto - SAB 4 settembre

Nuovi orizzonti di ricerca
Tema: La carta della terra
La nuova coscienza per un mondo sostenibile
Animato da Don Roberto TAGLIAFERRI, docente di Teologia
______________________
INFORMAZIONI UTILI:  
Il programma dettagliato di ogni settimana va chiesto presso la Segreteria della Foresteria

 


  [Fonte: Monastero di Camaldoli 2004] 



 Camaldoli
 
Camaldoli 29-30-31 agosto

Un libro, le beatitudini

Relatori: P. Virno, M. Trevi, R. Virgili,
P. Ingrao, G. Vattimo, P. Ricca

Coordinatore: R. Rossanda

Luca 6, 20-21 e 24-25
Felici voi, poveri: Dio re interverrà a vostro vantaggio.
Felici voi che ora patite la fame: Dio vi sazierà.
Felici voi che ora siete nel pianto: Dio vi farà ridere di gioia.
Guai a voi ricchi: avete già il vostro conforto.
Guai a voi che vivete sazi: patirete la fame.
Guai a voi che ora ridete: lutto e pianto sarà per voi.

Il testo evangelico non c’è dubbio che ci provoca: Gesù osa congratularsi con i disagiati di questo mondo e li chiama alla felicità. Un paradosso? E perché poi questi dovrebbero accogliere il suo invito? Un sognatore che chiama a sognare quanti non ne hanno alcuna possibilità! E a quale genere di felicità li chiama? Rassegnarsi qui in terra a attendere la felicità celeste, che arriverebbe, comunque, troppo tardi? Le tre corrispondenti “maledizioni” non sono meno “strane”. Essere ricchi, sazi e ridere di gioia è un male ai suoi occhi? Le beatitudini e le maledizioni, comunque, ci interrogano sull’orizzonte dello sguardo di Gesù che si felicita con i poveri, affamati e lacrimanti e “maledice” quelli che se la godono. Un testo evangelico davanti al quale sembrano possibili solo domande e interrogativi. Ma è proprio al fondo di questi che forse qualche voce fioca di risposta può arrivare fino a noi.
____________

INFORMAZIONI UTILI:  
Eremo camaldolese di Monte Giove (Fano)
e-mail monastero@camaldoli.it 

 


  [Fonte: Itinerari-Incontri 2004] 






2003
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic

3791 - visitatori
 
 

 
 


| home | | inizio pagina |