Antiochia

Turchia: il Natale nella Grotta di S. Pietro

Un anfratto nella roccia, una grotta sulle pendici del monte Stauris. È annerita dal fumo delle candele accese durante le festività, in aperto contrasto con il bianco sbrecciato dell’intonaco che un tempo faceva da sfondo agli affreschi, ormai impercettibili, che ricoprivano l’intera parete di fondo. Sul pavimento sconnesso tracce di mosaici, tasselli indecifrabili di figure bizantine. È la grotta di s. Pietro ad Antiochia sull’Oronte, definita la più antica chiesa del mondo....continua

 


  [Fonte: AsiaNews  21 dicembre 2005] 



 Milano

Comunità di Taizé in prima fila al Capodanno europeo di Milano

Saranno 50 mila i giovani legati alla comunità ecumenica di Taizé che parteciperanno al “capodanno europeo” in programma a Milano dal 28 dicembre al primo gennaio. Il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano, storicamente sensibile quando in ballo ci sono questioni legate all’ecumenicità e al dialogo interreligioso, è pronto ad accogliere i ragazzi cattolici, ortodossi e protestanti figli spirituali dello scomparso frère Roger, i quali si confronteranno sui temi della fede e sul ruolo che le nuove generazioni sono chiamate a svolgere nella costruzione di un futuro di pace. Ogni anno alcuni tra i più importanti leader religiosi del pianeta fanno arrivare alla comunità di Taizé un proprio messaggio. Quest’anno, oltre al patriarca Bartolomeo di Costantinopoli, al patriarca Alessio II di Mosca e all’arcivescovo di Canterbury, Rowan Williams, anche Benedetto XVI ha scritto un proprio messaggio in cui ha augurato che sull’esempio del “fondatore di Taizé e la testimonianza instancabile di Papa Giovanni Paolo II”, i giovani possano impegnarsi ad essere “degli artigiani di pace”....continua

 


  [Fonte: palazzoapostolico.it  16 dicembre 2005] 



 Città del Vaticano

Documento diffuso il 15 dicembre 2005 dalla Sala Stampa della Santa Sede sui membri del Comitato Misto di Coordinamento Cattolico-Ortodosso.

La «Commissione Mista Internazionale per il Dialogo Teologico tra la Chiesa cattolica e la Chiesa ortodossa nel suo insieme» fu ufficialmente resa pubblica il 30 novembre 1979 ad Istanbul, in occasione della visita al Fanar di Papa Giovanni Paolo II al Patriarca Dimitrios I. Nel giugno dell'anno successivo, la Commissione si riunì per la prima volta. Composta da un numero di membri paritetico – 30 membri cattolici ed altrettanti ortodossi in rappresentanza delle tredici Chiese ortodosse di tradizione bizantina –, la Commissione tenne la sua prima riunione plenaria l'anno successivo con una preghiera nella Grotta dell'Apocalisse nell'Isola di Patmos....continua

 


  [Fonte: Santa Sede 15 dicembre 2005] 



 Como

Mons. Maggiolini: “Inopportuno” concedere ai musulmani luoghi di culto in spazi della comunità cristiana

“Concedere locali o spazi riservati al culto cristiano, o destinati alle attività pastorali, come luoghi di culto o di propaganda per i musulmani contraddice alle esigenze della testimonianza, perché verrebbe facilmente equivocato non come gesto di cristiana bontà, ma come segno evidente che le religioni sono tutte uguali; se non addirittura come rinuncia dei cristiani alla loro identità religiosa”. E’ quanto scrive mons. Alessandro Maggiolini, vescovo di Como, in un articolo che verrà pubblicato sul prossimo numero de “Il settimanale della diocesi di Como”, in uscita il 17 dicembre. Fermo restando – spiega il vescovo intervenendo sulle polemiche sorte in questi giorni in seguito alla decisione dei Padri somaschi di Como di trasformare in moschea la palestra del loro istituto, accogliendo così 200 musulmani sfrattati dai loro luoghi di culto – il “doveroso riconoscimento”, da parte della comunità cristiana, della libertà religiosa, “tutt’altra cosa è favorire o agevolare una...continua

>v. anche: Conferenza «Cristianesimo e Islam ieri e
   oggi»
Roma, Università Lateranense 13.12.2005

 


  [Fonte: S.I.R. 13 dicembre 2005] 



 U.N.E.S.C.O.

Dialogo e Annuncio non sono in opposizione

“Annuncio e dialogo non sono due attività in antitesi, opposte tra loro”. “Possiamo, anzi dobbiamo stabilire una equazione tra il dovere della Chiesa di evangelizzare il mondo e il suo dovere di dialogare con il mondo”. È questo – secondo l'Osservatore permanente della Santa Sede presso l'Unesco, mons. Francesco Follo - il più grande insegnamento che si trae oggi dall’Enciclica “Ecclesiam suam” di Papa Paolo VI. Papa Montini è stato ricordato questo pomeriggio a Parigi, nella sede dell’Unesco, nel corso di un colloquio internazionale dal titolo: “Il dialogo possibile: Paolo VI e le culture contemporanee”. “Papa Paolo VI – ha detto mons. Follo – nella sua Enciclica ‘Ecclesiam suam’ afferma che la Chiesa deve entrare in dialogo con il mondo nel quale vive. La Chiesa si fa parola, si fa messaggio, si fa conversazione”....continua

cfr Documento Dialogo e Annuncio del 1991

 


  [Fonte: S.I.R. 13 dicembre 2005] 



 Città del Vaticano
Avanza il dialogo tra la Chiesa cattolica e il Consiglio Metodista Mondiale

Una delegazione “di alto livello” del Consiglio Metodista Mondiale è giunta a Roma per incontrare Benedetto XVI e i suoi collaboratori. Lo ha rivelato un comunicato pubblicato dal Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, il cui Presidente è il Cardinale Walter Kasper. Gli obiettivi della visita sono “rinnovare l’impegno ad approfondire le relazioni con la Chiesa cattolica” e “continuare il dialogo teologico”. Questo dialogo ha luogo tramite la Commissione Mista Internazionale cattolico-metodista, istituita nel 1967, dopo l'impulso dato all'ecumenismo dal Concilio Vaticano II....continua

>Testo integrale del discorso del Papa
 


  [Fonte: Zenit.org 7 dicembre 2005] 



 Città del Vaticano

Papa: libertà religiosa nel mondo negata o ostacolata per motivi ideologici, religiosi, politici

Un netto richiamo sul diritto alla libertà religiosa “ai singoli e alle comunità” è stato fatto da Benedetto XVI all’Angelus di oggi, davanti a migliaia di pellegrini in piazza san Pietro. Il papa ha affermato il diritto che ogni uomo ha alla ricerca della verità e a professare la fede e ha ricordato la dichiarazione conciliare Dignitatis Humanae, a 40 anni dalla sua emanazione. Dopo quarant’anni, ha aggiunto il papa, questo insegnamento  conciliare “resta ancora di grande attualità. Infatti la libertà religiosa è ben lontana dall’essere ovunque effettivamente assicurata: in alcuni casi essa è negata per motivi religiosi o ideologici; altre volte, pur riconosciuta sulla carta, viene ostacolata nei fatti dal potere politico oppure, in maniera più subdola, dal predominio culturale dell’agnosticismo e del relativismo”....continua

>Riflessione-denuncia di Antonio Socci

 


  [Fonte: AsiaNews 4 dicembre 2005] 



 Roma

Internet: i siti cattolici italiani toccano quota 10.000

siti cattolici on lineIl primo dicembre i siti cattolici italiani sono arrivati a quota 10.000. Un numero notevole che pone il variegato mondo cattolico italiano sulla web al primo posto tra le nazioni europee. In una intervista concessa a ZENIT, Francesco Diani, fondatore e responsabile di “siti cattolici italiani” (http://www.siticattolici.it/ ) ha spiegato che siamo di fronte ad una “crescita di quantità e qualità che mostra la vitalità e maturità dalla Chiesa italiana che ha creduto nel mezzo telematico”. “Internet è ormai uno strumento di formazione, informazione ed evangelizzazione ed i web-master cattolici possono ormai assumere il ruolo di operatori pastorali della comunicazione”, ha aggiunto. “Dal punto di vista dell’accelerazione della crescita – ha raccontato Diani – abbiamo avuto momenti più rapidi come nel 2000. Adesso abbiamo una crescita naturale che è più matura e solida”....continua
 


  [Fonte: Zenit.org 4 dicembre 2005] 



 Bari

FORUM - Il cammino di liberazione delle fedi del Mediterraneo. Bari, 7-9 dicembre 2005 - Sala conferenze, Camera del Commercio - Corso Cavour, 2

logo convegnoPromuovono
Pax Christi Italia; Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo; Provincia di Bari - Assessorato alle politiche dell'accoglienza; Comune di Bari - Assessorato alla pace; Prefettura di Bari
Con l'adesione di
Mosaico di pace; Cipax (Centro interconfessionale per la pace); UCOII (Unione delle Comunità ed Organizzazioni Islamiche in Italia); Giovani musulmani d'Italia; Confronti; UCEBI (Unione Chiese Evangeliche Battiste Italiane); QOL; Cem Mondialità; Keshet; Associazione Martin Buber; Keillah; Lev Chadash; FCEI (Federazione Chiese evangeliche in Italia); Arcadipace; Scuola di Pace don Tonino Bello....continua
 


  [Fonte: Pax Christi 2 dicembre 2005] 



 Istanbul

Si stringono i tempi tra il Vaticano e il Patriarcato eumenico

La riattivazione (dopo una pausa di cinque anni) della Commissione mista internazionale per il dialogo teologico cattolico-ortodosso, e la imminente convocazione del Comitato misto di coordinamento della Commissione. Questi gli argomenti principali che verrano affrontati negli incontri tra gli esponenti del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli e la delegazione vaticana guidata dal cardinale Walter Kasper, del Pontificio consiglio per l’unità dei cristiani, a Istanbul per prendere parte alle celebrazioni per la festa di Sant'Andrea. La delegazione vaticana ha preso parte ieri, insieme ad un gruppo di cattolici alla commuovente e partecipata "divina liturgia" celebrata nella chiesa patriarcale di San Giorgio al Fanar, officiata da Bartolomeo I....continua
 


  [Fonte: AsiaNews 1 dicembre 2005] 




2006
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic






2003
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic

3735 - visitatori
 
 

 
 


| home | | inizio pagina |