Istanbul

Domani a Istanbul la Terza Consultazione tra le Chiese Ortodosse e Protestanti sui temi della unità e del battesimo

alFanar.jpg (62058 byte)
I temi dell’unità e cattolicità (intesa come universalità) della Chiesa e il riconoscimento reciproco del battesimo saranno al centro della terza consultazione sull’ecclesiologia tra le Chiese protestanti e ortodosse di Europa che si aprirà domani a Istanbul, in Turchia (fino al 30 aprile). L’incontro – che sarà ospitato dal Patriarcato ecumenico di Costantinopoli - è promosso dalla Conferenza delle Chiese europee (Kek) e dalla Comunità delle Chiese protestanti in Europa (Cpce) e vedrà la partecipazione di 25 teologi di differenti confessioni e Paesi. Venerdì 28 aprile, i partecipanti prenderanno parte alla Divina Liturgia che sarà celebrata dal Patriarca Bartolomeo I nel Monastero di Valouki. Le altre due consultazioni si sono tenute a Creta nel 2002 e a Wittemberg nel 2004. “Ortodossi e protestanti – spiega Viorel Ionita del segretariato studi della Kek – lavorano insieme nel movimento ecumenico da decenni, tuttavia abbiamo ancora bisogno di conoscere molto dell’altro e dall’altro. Queste consultazioni favoriscono una migliore comprensione della visione e della missione della Chiesa dal punto di vista delle differenti tradizioni”. Fondata nel 1959, la Kek ha sede a Ginevra e riunisce 125 Chiese ortodosse, protestanti, anglicane e vetero-cattoliche di tutti i Paesi europei.
 


  [Fonte: SIR 26 aprile 2006] 



 Washington

A Washington l'incontro mondiale della Comunità di S. Egidio nello spirito di Assisi

"Il primo incontro di ‘Uomini di religioni e culture diverse’ in America, nello Spirito di Assisi, è l'apertura di un'altra sponda del dialogo". A dichiararlo al Sir è Mario Marazziti, portavoce della Comunità di Sant'Egidio, in questi giorni a Washington per l'evento che dal 26 al 27 aprile riproporrà lo storico incontro di preghiera per la pace voluto da Giovanni Paolo II nell'ottobre del 1986 ad Assisi. "Tre importanti istituzioni come la Georgetown University, la Diocesi di Washington e la Comunità di Sant'Egidio - ha spiegato Marazziti - uniscono le loro forze per ritrovare gli elementi per costruire le vie della riconciliazione, che sicuramente vanno in direzione alternativa allo scontro di civiltà". ...continua
 


  [Fonte: SIR 24 aprile 2006] 



 Mosca

Gli auguri pasquali del Patriarca Alessio II

Il Patriarca ortodosso russo Alessio II ha invitato un messaggio di augurio a papa Benedetto XVI e ai leader delle altre Chiese cristiane in occasione della Pasqua che è stata celebrata dal mondo cristiano in date diverse: dai cristiani di Occidente (cattolici e protestanti) domenica 16 aprile e dai cristiani d'Oriente domenica 23. "Esprimendovi i miei migliori auguri in occasione della celebrazione della Resurrezione di Cristo - scrive Alessio II - auguro che il Signore possa riempire i vostri cuori di pace, di amore e di gioia pasquale". Il messaggio è stato inviato, oltre al papa, all'arcivescovo di Canterbury Rowan Williams, al capo della Chiesa evangelica di Germania, il vescovo Wolfgang Huber, al leader della Chiesa evangelica luterana di Finlandia, l'arcivescovo Jukka Paarma, al segretario generale del Consiglio mondiale delle Chiese, Samuel Kobia, al segretario della Conferenza delle Chiese europee Colin Williams.
 


  [Fonte: SIR 21 aprile 2006] 



 Italia e satira su Maometto (e su Gesù)

Cari amici, vi dice nulla che l'unica voce - almeno finora - che si sia svegliata per difendere la libertà (non la licenza) d'espressione e il cristianesimo sia quella di Magdi Allam che, prima ancora di essere musulmano, è un uomo di buona volontà?

Perché coloro che hanno prontamente protestato, musulmani e cristiani, alla pubblicazione di una vignetta su Maometto in Studi Cattolici, rivista a diffusione limitata, non si sono indignati per la raffigurazione di Gesù che defeca su Bush e sulla bandiera americana? Raffigurazione, questa, trasmessa solo quattro giorni fa da «South Park», un cartoon che è visto da decine di milioni di persone in tutto il mondo. Perché? Dobbiamo sollecitare una fatwa del predicatore d’odio Youssef Qaradawi, che si è attribuito la presidenza del «Comitato internazionale per il sostegno dell’ultimo profeta », di condanna a morte del direttore Cavalleri e del vignettista Clericetti? E a quando la fatwa contro Dante e la «Divina Commedia» a cui si sono ispirati?O dobbiamo invece sostenere il diritto a ribellarsi a un terrorismo islamico che vorrebbe sottomettere la nostra civiltà senza necessariamente eliminarci fisicamente?...continua
 


  [Fonte: Corriere della Sera 17 aprile 2006] 



 Baghdad

Un sacerdote promuove il dialogo tra le varie fazioni iraqene.

Il presidente e fondatore di Mensajeros de la Paz (Messaggeri della Pace), padre Ángel García, si trova in Iraq per supervisionare le azioni dell’Associazione in questo Paese e “per esortare le varie fazioni affinché attraverso il dialogo possano trovare una soluzione alla terribile situazione di instabilità e violenza che vive il Paese e si eviti una nuova guerra in Iraq”. In questo senso, padre Ángel ha affermato: “Di fronte alla situazione critica che attraversa il Paese, perché sono già troppi le vittime i danni che ha subito l’Iraq; per amore e per senso umano, a nome della popolazione civile, e soprattutto a nome di tanti bambini feriti e malati che conosciamo, rivolgiamo un appello per la Pace”. “Siamo convinti che sia possibile evitare una nuova guerra con il dialogo tra le varie fazioni irachene e con il sostegno e la collaborazione di tutti i Paesi del mondo. Di fronte a Dio e alla Storia saremo tutti responsabili se non evitiamo altre vittime e altro dolore”, ha aggiunto il sacerdote. Padre Ángel ha il sostegno di “capi e responsabili di vari credo, importanti imam sciiti e sunniti e patriarchi come quello latino, quello ortodosso e quello caldeo”, ai quali sta facendo visita in questi giorni.
 


  [Fonte: Zenit 10 aprile 2006] 



 Ramallah

A Ramallah violenze islamiche contro i critiani

Aule scolastiche bruciate, vetrate di chiese distrutte, sale bibliche incendiate e giovani cattolici minacciati da musulmani: è una lista delle violenze crescenti che i cristiani subiscono a Ramallah, da quando Hamas ha vinto le elezioni. A denunciarlo ad AsiaNews è il parroco, p. Ibrahim Hijazin, 55 anni. P. Ibrahim è parroco di Ramallah da 9 anni; da 13 è anche responsabile della scuola Al Ahliyya, che offre istruzione a bambini poveri cristiani e  musulmani. Il collegio è stato costruito nel 1856, ancora nel periodo ottomano e in precedenza non era mai stato oggetto di violenze. ...continua
 


  [Fonte: AsiaNews 7 aprile 2006] 



 Bari/Bucarest

Visita a Sua Beatitudine Teoctist, Patriarca della Chiesa Ortodossa Rumena

Per il terzo anno consecutivo una delegazione della Comunità di Gesù, guidata da S.E. Rev.ma Mons. Mario Paciello, Vescovo Diocesano di Altamura Gravina Acquaviva delle Fonti e dal Prof. Matteo Calisi, presidente della Comunità Gesù, si recherà in visita dal Patriarca della Chiesa Ortodossa Rumena

Anche quest'anno la Comunità di Gesù di Bari sarà ricevuta a Bucarest in visita ufficiale dal Patriarca della Chiesa Ortodossa Rumena, Sua Beatitudine Teoctis, Giovedì 6 aprile 2006. La delegazione sarà composta da S.E. Rev.ma Mons. Mario Paciello, Vescovo Diocesano di Altamura Gravina Acquaviva delle Fonti, dal Prof. Matteo Calisi Presidente e Fondatore della Comunità di Gesù, da Padre Mihai Driga, Rappresentante del Patriarca Ortodosso Rumeno per l'talia Meridionale e da Padre Carlo Colonna s.j., Consigliere Spirituale della Comunità di Gesù, dall¹Avv. Nunzio Langiulli e Don Domenico Laddaga della diocesi murgiana....continua

 


  [Fonte: Comunità di Gesù 5 aprile 2006] 



 Roma

Abbazia di S. Paolo Fuori le Mura

Venerdì Santo

14 aprile 2006

ore 19.00

ingresso gratuito

Si riprende a San Paolo fuori le Mura la tradizione del sec. X, secondo la quale i monaci cantano le Lamentationes Jeremiæ Prophetæ durante le veglie notturne del Sacro Triduo, in lingua latina in Canto Gregoriano del sec. X, sia nella tradizione romana sia in quella ispanico-mozarabica.

Abbazia San Paolo fuori le Mura
Via Ostiense 186
I-00146 Roma
Italia
Tel.: +39 06 45 43 55 74

http://www.abbaziasanpaolo.net/

 


  [Fonte: Abbazia S. Paolo 3 aprile 2006] 



 Roma/Bagdad

Benedetto XVI fa suo l'appello dei Vescovi iraqeni: due giorni di digiuno e preghiera per la pace e la concordia in Iraq

Benedetto XVI aderisce e rilancia a tutto il mondo l’appello del patriarca caldeo di Baghdad, Sua Beatitudine Emmanuel III Delly. Il patriarca e tutti i vescovi irakeni hanno proposto per il 3 e il 4 aprile due giorni di preghiera e digiuno “per chiedere a Dio il dono della pace e della concordia in Iraq e nel mondo intero”. Parlando dalla finestra del suo studio, alla fine della preghiera dell’Angelus di oggi, Benedetto XVI ha detto: “Invito tutti ad aderire all'iniziativa dei nostri fratelli di quel martoriato Paese, affidando tale intenzione all’intercessione di Maria Santissima, Regina della Pace”. L’appello, nelle intenzioni del papa e del patriarca, è rivolto “ai fedeli, ai credenti e agli uomini di buona volontà”. “È un appello importante, rivolto al nostro cuore – ha aggiunto il papa – e invito anche da parte mia”....continua
 


  [Fonte: AsiaNews 2 aprile 2006] 



 Roma

Teologhe a Roma 31 marzo-1 aprile. Mons. Forte, "costruire insieme la comune casa europea in un cammino di verità"

“Un convegno di teologhe, che rimette al centro il Dio che è amore, quale lo ha presentato, nella sua prima Enciclica, Benedetto XVI, per costruire insieme la comune casa europea in un cammino di verità, di dialogo, di giustizia e di pace”. Con queste parole, mons. Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto e presidente della Commissione per la dottrina della fede della Conferenza episcopale italiana, ha aperto il 1° Convegno internazionale delle teologhe europee, iniziato ieri, 31 marzo a Roma. Adriana Valerio, presidente della Società europea delle donne per la ricerca teologica, ha presentato la sua associazione, che conta 700 teologhe di diversi Paesi del Continente: “Un crocevia di esperienze, di culture , di tradizioni, espressione di spiritualità diverse, che rimandano alle Chiese di appartenenza ma anche ai contesti culturali che caratterizzano l’Europa cristiana”.... continua
 


  [Fonte: Teologhe.org marzo 2006] 



 Milano

Invito per sabato 1° aprile 2006

Il tradizionale incontro biblico di preparazione alla Pasqua quest'anno affronta il tema "LE DONNE DELLA PASSIONE" con la partecipazione delle pastore Cristina Arcidiacono e Lidia Maggi.

Le donne dei Vangeli sono state testimoni oculari della Pasqua del Signore. Ripercorreremo la morte di Gesù e la sua risurrezione attraverso sguardi femminili capaci di gettare nuova luce sul tragico evento della croce.

L'appuntamento è per sabato 1°aprile 2006, alle ore 17, presso la sala attigua alla libreria Claudiana
in via Francesco Sforza 12/a a Milano.
 


  [Fonte: Ecumenici, marzo 2006] 











2003
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic

3495 - visitatori
 
 

 
 


| home | | inizio pagina |