Amiens

Cosa succede ad Amiens? Cattolici costretti a celebrare in strada, Ortodossi  possono farlo in cattedrale e Calvinisti nella Chiesa di S. Giacomo.

Solidarietà, stima e sostegno con la preghiera ai fratelli Tradizionalisti di Amiens i quali per strada, in trecento "Con le mani gelate, ma con il cuore caldo, [...] hanno assistito con grande fervore e raccoglimento alla Veglia di Natale seguita dalla Messa di Mezzanotte".
Lo documentiamo anche con un'altra immagine

Si poteva pensare che avessero risolto con un qualche accomodamento col vescovo e invece sono ancora lì a dire messa per strada. Che Dio lo perdoni. Forse  gli ortodossi sono più vicini al Papa dei cattolici tradizionali? Il vescovo motiva la loro esclusione "a causa del loro scisma", ma dimentica il Motu Proprio e il fatto che il Santo Padre, quando era ancora cardinale, ha dichiarato che non si può parlare di scisma con i Lefevbriani...
http://www.amiens-catholiques-sdf.com/
 


 
[Fonte: Amiens-catoliques-sdf 29 dicembre 2007] 



 Roma

Ennesima profanazione? Il caso di S. Paolo fuori le Mura.

"Daremo la possibilità a comunità cristiane non cattoliche di poter venire a pregare e a celebrare la liturgia". L'arciprete di San Paolo fuori le mura, il Cardinale Andrea Cordero Lanza di Montezemolo, ha spiegato così all'Osservatore Romano l'allestimento di una "cappella ecumenica" nella Basilica Papale. "È un fatto - afferma - di enorme portata nel dialogo tra i cristiani, una grande novità portata dall'anno paolino, sei mesi prima del suo inizio. Sta per essere realizzata - spiega il porporato - nell'antica struttura, a croce greca, che finora ha ospitato il battistero. L'altare, risistemato, sarà quello che abbiamo trovato e rimosso durante i recenti lavori accanto alla tomba di Paolo, quando l'abbiamo resa visibile ai pellegrini. Quell'altare era proprio accanto al sarcofago e contiene le reliquie di Timoteo di Antiochia, martirizzato nel 311, da non confondere con il discepolo di Paolo, e un'altra piccola cassa che, secondo la dicitura, custodisce i resti di martiri ignoti della stessa epoca"....continua
 


 
[Fonte: Forum Crismon 21 dicembre 2007] 



 Città del Vaticano

Nuova nota dottrinale. L'obiettivo è fare chiarezza su come intendere il comando missionario della Chiesa

L'obiettivo è fare chiarezza su come intendere il comando missionario della Chiesa, tema complesso su cui regna confusione anche in alcuni ambienti ecclesiali. La risposta è una sola: l'annuncio della fede e la proposta ad ogni uomo della conversione a Cristo. Nasce da questi presupposti la Nota dottrinale della Congregazione per la dottrina della fede, intitolata "Nota dottrinale su alcuni aspetti dell’evangelizzazione". Il testo di 18 pagine e 5 capitoli è stato presentato stamani in Vaticano, in una conferenza stampa a cui hanno partecipato il cardinale William Joseph Levada, prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede; il cardinale Ivan Dias, prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, il cardinale Francis Arinze, prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti e mons. Angelo Amato, segretario della Congregazione per la dottrina della fede.
Testo integrale della Nota

 


 
[Fonte: Santa Sede 14 dicembre 2007] 



 Venezia

Incontro tra il Patriarca Scola e il Metropolita Kirill. Nel segno di una rinnovata “volontà di continuare il lavoro di collaborazione”

Il Metropolita Kirill di Smolensk e Kalinigrad, capo del Dipartimento per i rapporti con le Chiese del Patriarcato di Mosca e membro del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa, si è incontrato questo giovedì, presso il palazzo patriarcale, con il Cardinale Angelo Scola, Patriarca di Venezia. Il numero due del Patriarcato di Mosca si trova in questi giorni nella città lagunare per partecipare ad una conferenza organizzata dal Comune sulla figura di padre Pavel Florenskij (1882 – 1937 ) e alle festività dedicate al quinquennale della comunità ortodossa russa di Venezia. In un comunicato, il Patriarcato di Venezia afferma: “Nello spirito della comunione, che connota le relazioni tra le due Chiese, è stata ribadita da entrambi la volontà di continuare il lavoro di collaborazione avviato già in precedenti incontri, in particolare nel sostegno alla Chiesa ortodossa russa presente nel Patriarcato di Venezia ed anche nella promozione di prossime comuni iniziative”.
 


 
[Fonte: Zenit 6 dicembre 2007] 



 Strasburgo

Le "elites" e i cittadini Europa e democrazia partecipativa

All'inizio di novembre, il Parlamento europeo ha organizzato un'Agorà (in greco, una piazza del mercato, un pubblico foro), a cui erano attesi circa 500 rappresentanti della società civile per discutere sul tema: "Nuovi trattati: sfide, opportunità, strumenti". L'Agorà cittadina è stata concepita per rimediare al "deficit democratico" interno all'Unione europea, offrendo così un esempio di "democrazia partecipativa". Tale concetto merita una riflessione.
Gli Stati membri dell'Unione costituiscono delle "democrazie rappresentative", in cui i cittadini eleggono coloro che ritengono più atti a governare. La "democrazia rappresentativa" è generalmente opposta alla "democrazia diretta", in cui gli elettori prendono decisioni politiche specifiche invece di eleggere a tal fine delle persone idonee. Votando per i propri rappresentanti, i cittadini rinunciano al potere decisionale diretto, per esempio tramite referendum....continua

 


 
[Fonte: SIR/Europa dicembre 2007] 



 
 Monastero di Camaldoli

Consultate le proposte spirituali e culturali del Monastero di Camaldoli per il 2007

ego vos, vos mihi

Convegni, colloqui, incontri, tempi liturgici ritmati dal calendario...
Iniziative ideate dai tre centri della comunità monastica e iniziative concertate con istituzioni, associazioni e altre comunità.
Un programma che ogni anno torna a ripercorrere itinerari quasi storici e ciclicamante li ripropone; ma insieme ne accoglie di nuovi.
Letture della Bibbia e dei Padri della Chiesa, itinerari di meditazione, lectio divina, esercizi spirituali...
Temi di mistica cristiana ... e temi di attualità; tempi liturgici e incontri per gruppi, corsi di lingua ebraica....continua


>Scaricare intero programma in formato doc

 


 
[Fonte: Monastero di Camaldoli febbraio 2007] 


 










2003
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic

2432 - visitatori
 
 

 
 


| home | | inizio pagina |