Roma

Papa: per l’unità dei cristiani “ogni nostra energia e sforzo”,  ma soprattutto preghiera

La ricerca dell’unità dei cristiani deve impegnare “ogni nostra energia e sforzo”, e da tempi in effetti accomuna i seguaci di Gesù, ma è opera troppo grande per poter essere compiuta solo dagli uomini, essa sarà un “dono di Dio”: è da questa convinzione che nasce l’appello a tutti i cristiani a pregare e che quest’anno, che ricorda anche il bimillenario paolino, si concretizza nella scelta del suo “pregate continuamente” come tema della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, giunta quest’anno alla sua centesima edizione. Le parole di San Paolo sono state il centro della riflessione svolta da Benedetto XVI oggi pomeriggio nella basilica romana di San Paolo fuori le mura, ove si è recato per la tradizionale celebrazione dei secondi Vespri, appuntamento conclusivo della Settimana.


  [Fonte: AsiaNews 25 gennaio 2008] 



 Città del Vaticano

Giovedì 24 gennaio la presentazione del Messaggio del Papa per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali

Giovedì 24 gennaio, alle 11.30, nella Sala Stampa della Santa Sede, ha vuto luogo la Conferenza Stampa di presentazione del Messaggio del Papa per la 42.ma Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali che quest’anno ha per tema: “I mezzi di comunicazione sociale: al bivio tra protagonismo e servizio. Cercare la Verità per condividerla”. Sono intervenuti mons. Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali e mons. Paul Tighe, segretario del medesimo dicastero.  


>Testo integrale del messaggio


  [Fonte: Santa Sede 24 gennaio 2008] 



 Roma

Oggi, all'Udienza generale, va in scena la solidarietà a Benedetto XVI

Tifo da stadio per Benedetto XVI oggi all’udienza generale. Nell’Aula Nervi in Vaticano, i giovani universitari di Comunione e Liberazione con un grande striscione hanno scandito la parola “libertà” e gridato: "La Sapienza è con te". Un gesto di solidarietà al papa che ha risposto con un sorriso e una frase: "Grazie per la vostra presenza e la vostra simpatia, allora andiamo avanti insieme”. E ha aggiunto, rasserenato: un “saluto particolare saluto ai giovani universitari presenti”. Intanto, proprio oggi il Vicariato di Roma ha lanciato un invito: tutti insieme all’ Angelus domenica per esprimere vicinanza a Benedetto XVI.
 


  [Fonte: Kprazym.org 16 gennaio 2008] 



 Roma

Papa alla Sapienza. Visita annullata, precedente gravissimo

“Un precedente gravissimo, perché significa che si può bloccare la voce della Chiesa a causa della protesta di una esigua minoranza, peraltro sconfessata anche da gran parte del cosiddetto fronte laico”. Paola Ricci Sindoni, docente di filosofia all’Università di Messina, commenta a caldo in questi termini al Sir la notizia – appena diffusa – dell’annullamento della visita del Papa all’Università “La Sapienza” di Roma, in programma giovedì prossimo in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico. “Si tratta di un evento gravissimo, che crea un precedente catastrofico e pericolosissimo per quanto riguarda il rapporto tra cattolici e laici”, prosegue la filosofa, che non si rassegna al fatto che “una protesta dalle proporzioni così esigue possa bloccare un clima di democrazia e di tolleranza reciproca”. In quanto “vittoria degli intolleranti”, conclude la docente, “l’epsodio di oggi ci spinge ancora di più a continuare l’impegno sereno e fermo della fede amica della ragione, portata avanti in prima linea dal Papa”.

>Testo dell'Allocuzione che avrebbe dovuto tenere il Papa
>vedi Gorgio Israel sull'Osservatore Romano

 


  [Fonte: SIR 15 gennaio 2008] 



 Bruxelles

Dialogo interreligioso. A Bruxelles firma della "Carta dei musulmani"

“Questa carta costituisce un codice islamico di buona condotta” e “impegna la comunità musulmana a partecipare alla costruzione di un’Europa comune e di una società unita”. Mario Mauro, vicepresidente del Parlamento Ue, terrà oggi il discorso di apertura della cerimonia, in programma a Bruxelles, con la quale più di 400 organizzazioni musulmane presenti nel vecchio continente firmeranno la “Carta dei musulmani d’Europa”, elaborata su iniziativa della Federazione delle organizzazioni islamiche. Secondo Mauro, la Carta coinvolge le persone di fede islamica nella promozione dello “sviluppo dell’armonia e del benessere nelle nostre società e a svolgere pienamente il ruolo di cittadini nel rispetto della giustizia, dell’uguaglianza di diritti e della differenza”. Il vicepresidente dell’Assemblea, che ha tra le sue deleghe anche quella per i rapporti con le chiese, precisa: “Per la prima volta una Carta dà un codice di condotta ai musulmani d’Europa che non deve essere in contraddizione con le legislazioni europee. Si tratta – conclude - di un’ottima spinta per rafforzare il dialogo interculturale e interreligioso anche alla luce dell’insistenza sul dovere che ha il musulmano di rispettare il non musulmano”.
 


  [Fonte: SIR 10 gennaio 2008] 



 Baghdad
Iraq: attacchi alle chiese cristiane, Mons. Chullikatt (Nunzio), “Azioni coordinate una triste novità”

“Non sappiamo chi siano gli autori di questi attacchi però la cosa che ci preoccupa maggiormente è il fatto che se questi fossero stati portati solo alcune ore prima ci sarebbe stata una strage spaventosa. Le chiese infatti erano piene di fedeli. Queste azioni rivolte contro luoghi di culto cristiani a Mosul e a Baghdad sono state coordinate e questa rappresenta una triste novità che non ci fa stare tranquilli”. Mons. Francis Assisi Chullikatt, nunzio apostolico in Iraq e Giordania, in un’intervista al Sir, commenta così gli attacchi terroristici di ieri contro sette tra chiese e conventi, a Mosul e Baghdad, che fortunatamente non hanno provocato morti ma solo danni materiali. “Appare chiaro – dice il nunzio - che si è trattato di azioni coordinate: il patriarca Emmanuel III Delly aveva celebrato la messa nella chiesa di san Giorgio, nella capitale. L’altra chiesa colpita è quella di san Paolo a Mosul dove risiede il vescovo per motivi di sicurezza. Difficile dire che tipo di segnale abbiano voluto lanciare i terroristi con questi attentati. Hanno dimostrato di poter colpire con facilità e con precisione se solo avessero voluto. Il Governo è cosciente di tutto ciò e noi siamo molto preoccupati. Quella di ieri è una triste novità”.

> v. nel sito: Cristiani in IraqAttentati a Mosul
 


  [Fonte: SIR 7 gennaio 2008] 



 Roma

Unità dei Cristiani. Settimana di preghiera 8-15 gennaio 2008 - Anno del Centenario

L’Ottavario di preghiera per l’unità dei cristiani, celebrato per la prima volta dal 18 al 25 gennaio 1908, non soltanto è divenuto oggi una prassi comune di tutte le confessioni nel preparare e celebrare la “Settimana di preghiera”, ma, con l’altro avvenimento del 1968, sessanta anni più tardi, in cui venne distribuito per la prima volta il materiale per la “Settimana di preghiera”, sono due storiche tappe, di grande importanza per la riconciliazione, la fratellanza e l’unità dei cristiani, per la realizzazione della volontà di Dio: “che tutti siano una cosa sola” (Gv 17, 21).
...continua
 


  [Fonte: InternEtica 2 gennaio 2008] 



 Roma

Ennesima profanazione? Il caso di S. Paolo fuori le Mura.

"Daremo la possibilità a comunità cristiane non cattoliche di poter venire a pregare e a celebrare la liturgia". L'arciprete di San Paolo fuori le mura, il Cardinale Andrea Cordero Lanza di Montezemolo, ha spiegato così all'Osservatore Romano l'allestimento di una "cappella ecumenica" nella Basilica Papale. "È un fatto - afferma - di enorme portata nel dialogo tra i cristiani, una grande novità portata dall'anno paolino, sei mesi prima del suo inizio. Sta per essere realizzata - spiega il porporato - nell'antica struttura, a croce greca, che finora ha ospitato il battistero. L'altare, risistemato, sarà quello che abbiamo trovato e rimosso durante i recenti lavori accanto alla tomba di Paolo, quando l'abbiamo resa visibile ai pellegrini. Quell'altare era proprio accanto al sarcofago e contiene le reliquie di Timoteo di Antiochia, martirizzato nel 311, da non confondere con il discepolo di Paolo, e un'altra piccola cassa che, secondo la dicitura, custodisce i resti di martiri ignoti della stessa epoca"....continua
 


 
[Fonte: Forum Crismon 21 dicembre 2007] 



 


2008
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic










2003
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic

2849 - visitatori
 
 

 
 


| home | | inizio pagina |