FF


 Varsavia
Il patriarca ortodosso russo firma la riconciliazione con i polacchi cattolici per evangelizzare insieme il mondo.
 
Mentre tutto il mondo pensava alle Pussy Riot, a Varsavia è stato firmato uno storico documento che mette fine a secoli di odio, violenze e pregiudizi. Kirill e l'arcivescovo Michalik ricordano la comune radice cristiana, la comune persecuzione sotto i regimi atei del '900 e si sostengono nell'affronto delle sfide contemporanee: il secolarismo che emargina la religione, aborto ed eutanasia (parificate al terrorismo), come minacce alla civiltà. La famiglia, come unità fra uomo e donna, fondamento buono della società. Il patriarca e il presidente della Conferenza episcopale polacca si scambiano icone.
 


  [Fonte: AsiaNews 18 agosto 2012] 



 Milano
I miracoli dell'Islam: spariti femministe, atei e indignados.
 
È miracoloso scoprire che il raduno di migliaia di islamici all’Arena di Milano non ha scatenato le stesse reazioni provocate dal raduno cattolico con il Papa di maggio: nessuna vignetta ironica, nessuna protesta contro l’oscurantismo religioso, nessuna lamentela per il traffico, nessuna polemica sui costi, nessun presidio laico e anticlericale, nessuna bestemmia scritta sui muri, nessuna manifestazione femminista, nessuna reazione dell’Unione Atei Agnostici Razionalisti, nessuna esibizione di Soggettività Lesbica, nessun intervento del Collettivo MaleFiche, nessuna catena su facebook, nessun indignados in marcia (questo in realtà era successo in Spagna e giù botte ai Papa Boys), nessun anatema dai bloggers, nessuna interrogazione parlamentare, nessuno che ha chiesto di dare invece i soldi ai terremotati, nessuna copertina del Vernacoliere, nessun escremento lanciato per fare spettacolo sul volto del Profeta, nessun wikileaks sulla Mecca, nessuna contestazione contro chi non ammette le coppie di fatto, l’aborto, i matrimoni omo, nessuna maglietta degli Iron Maiden, neanche un bambino di Satana, un tifoso del Diavolo, una Pussy Riot qualsiasi, un nipote di Van Gogh, un imam pedofilo, una mostra blasfema ma dall’alto e nobile valore artistico: eppure, quando si dice l’integrazione tra i popoli, le persone e i sessi, forse per la prima volta dopo duecento anni all’Arena le donne sono entrate separate dagli uomini... Che sia tornato il sacrosanto rispetto per le religione? O è la sgaggia degli eroi?
 


  [Fonte: Il Giornale 19 agosto 2012] 



 Aberdeen
Riconoscimento canonico per la comunità dei Figli del Santissimo Redentore.
 
I Redentoristi Transalpini, ora Figli del Santissimo Redentore, dopo la pubblicazione del motu proprio Summorum Pontificum, rotti i loro legami con la FSSPX, hanno iniziato ad entrare in rapporto con la Santa Sede per chiedere la riconciliazione, così il 18 giugno 2008 fecero richiesta al cardinale Darío Castrillón Hoyos, presidente della Pontificia Commissione "Ecclesia Dei", affinché venisse loro tolta la sospensione sacerdotale. Ora sono finalmente riconosciuti, dopo un'attesa di 4-5 anni, tale da diventare soprendente. La Santa Sede aveva espresso il suo accordo... ma il vescovo locale 'prendeva il suo tempo'. Il loro sito pubblica in extenso l'atto di riconoscimento canonico firmato dal vescovo di Aberdeen, che erige la comunità in istituto religioso di diritto diocesano. È del pari annunciata per il 22 agosto prossimo la ricezione di voti pubblici dei religiosi da parte dello stesso vescovo.
 


  [Fonte: Chiesa e post concilio 16 agosto 2012] 


 
 Roma
I Sabati della Tradizione a S. Nicola in Carcere riprenderanno a ottobre.


Lo splendido altare Basilicale

Vuoi approfondire e promuovere la Tradizione della Chiesa? Vuoi seguire un cammino di fede e di testimonianza personale in uno spirito di amicizia e di gioia?
Allora puoi venire a trovarci e a conoscerci tutti i Sabati alle ore 18 nell'antica bellissima Basilica di San Nicola in Carcere via del Teatro Marcello, 46 Roma.
Ogni sabato, alle ore 18,
noi del gruppo stabile San Luigi Orione, guidati spiritualmente dal sacerdote don Giuseppe Vallauri, proseguiamo i nostri incontri, l'Adorazione e la Santa e Divina Liturgia Vetus Ordo. Venite numerosi e rivolgete l'invito ad altri vostri amici.


Fino a nuovo avviso i sabati sono sospesi per indisposizione di Don Giuseppe Vallauri
 


  [Fonte: Gruppo S. Luigi Orione luglio 2012] 



 Roma
S. Messa Tridentina pomeridiana domenicale
 
A Roma, in via Merulana, 177 a pochi passi da Santa Maria Maggiore, nella Chiesa di Sant'Anna al Laterano della Congregazione delle Figlie di S. Anna, che hanno qui la loro Curia generalizia,  ogni domenica alle ore 17 viene celebrata la Santa e Divina Liturgia secondo la forma del Rito Romano Tridentino.

Le celebrazioni sono tuttora spostate nella Sala sita in Via Ruggero Bonghi 18, fintantoché non saranno ultimati i lavori in Chiesa.


La Santa Messa è sospesa per l'estate.

 


  [Fonte: InternEtica luglio 2012] 









1779 - visitatori
 
 

 
 


| home | | inizio pagina |